spadello in cucina
Blog

Dolce ma non troppo!

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Dolce Ma non Troppo
L'idea di questa creazione nasce da un dolce non realizzato che prende il nome di predessert.Delimita il passaggio di una portata salata ad un dessert . Vediamo insieme come realizzarlo
Ingredienti
3 robiola osella
sale nero delle Hawaii (manca di origine vegetale ma è ricco di sostanze di origine vulcanica che conferiscono il colore scuro)
1 sfoglia di pasta brisè
3 robiola osella
Glassa a specchio
75 gr di glucosio o miele
75 gr di zucchero
5 gr di agar agar
6o gr di latte condensato
polvere di barbabietola
Preparazione
Stendete la pasta brisè su una teglia ricoperta da carta da forno e coppate con il coppapasta di medie dimensioni, io purtroppo non avendolo ho creato dei cerchietti, cuocete in forno preriscaldato a 210° per circa dieci minuti. Stemperate la robiola in una ciotola insieme al sale nero e ponetela in una sac a pochè, prendete uno stampo piccolo a mezza sfera e colmate con la robiola; lasciate riposare in freezer. Nel frattempo preparate la glassa specchio; versate in un pentolino il glucosio, lo zucchero e 7-8 cucchiai d'acqua, scaldate fino a 103°, togliete dal fuoco e versate il liquido in una ciotola con il cioccolato bianco a pezzetti. Amalgamate con una spatola fino a far sciogliere il cioccolato, incorporate quindi il latte condensato la polvere di barbabietola ed emulsionate con un frullatore a immersione. Lasciate intiepidire il composto fino a 65°. Scaldate 6 cucchiai d'acqua e scioglietevi la gelatina in polvere ed emulsionate con una frusta. Lasciate intiepidire la glassa e poi componete il predessert in questo modo: alla base il dischetto di pasta brisè, separatamente ricoprite le sfere di robiola con la glassa e abbellite con una fogliolina di menta e una spolverata di sale nero
 

Se ti è piaciuta, condividi questa ricetta sui social

Seguimi sui social