spadello in cucina
Blog

E’ tempo di …ARMONIA

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Autore: Ferrara Cristina

Sono una ragazza con tante risorse, molta voglia di mettermi in gioco e condividere con gli altri le mie passioni e creazioni, rafforzando così anche la mia autostima. Ho accolto con entusiasmo la proposta di Assindustria Venetocentro e sono lieta di contribuire alla realizzazione degli obiettivi del progetto: Talent for food di Aifb, il primo food contest in Italia dedicato alle eccellenze agroalimentari del Veneto e ai prodotti della cucina veneta.

Ho accettato la sfida e sono felice di dare il mio contributo per promuovere la conoscenza e la visibilità di aziende e prodotti. Metterò in campo tutta la mia creatività e attraverso l’utilizzo di prodotti di qualità messi a disposizione da alcune aziende venete, abbinati a ingredienti della tradizione locale, cercherò di realizzare ricette originali che spero possano essere apprezzate.foto talent food foto con calice resize min

Il nome della ricetta salata è ARMONIA.                                                                                             

Il piatto, pur nella varietà di aromi, esalta il sapore di un ingrediente tanto amato, lo stoccafisso. La scelta di questo ingrediente non è stato casuale in quanto fa parte anche della tradizione campana, regione da cui provengo, per cui ho avuto sempre la curiosità di conoscere e sperimentare ricette nuove con questo ingrediente di grande versatilità. ARMONIA nasce dall’abbinamento equilibrato e armonico di prodotti di qualità che ho scelto con sapienza tra quelli messi a disposizione dalle aziende produttrici secondo un preciso criterio: dare al piatto un tocco di novità e freschezza senza alterare il sapore dell’ingrediente fondamentale e presentarlo in modo gradevole e convincente.

Ricetta per 4 persone (antipasto)

Difficoltà di preparazione: media

Tempo di preparazione: 1 ora

Ingredienti:

6 fiori di anice stellato

2 tronchetti di cannella

10 chiodi di garofano

12 bacche di ginepro

400 gr di stoccafisso dissalato

1\2 patata

200 gr di funghi porcini trifolati Delis “SerBosco”

16 veli di cipolla bianca di margherita IGP in agrodolce “Valbona”

1\2 bicchiere di birra “Antoniana Oro

500 ml di acqua

1 cucchiaio di brodo granulato “bovis” granulato vegetale

1 tazzina di vino rosso Wildbacher “Col Sandago”

olio di girasole “Ciaobio” di Agricola Grains q.b.

misticanza bio “Barduca” q.b.

2 uova

300 gr di panko per tempura q.b.

rametti di timo q.b.

1 spicchio d'aglio

olio di semi di arachide

Preparazione

Lessate la patata in acqua per circa 30 minuti. Nel frattempo portate a bollore l'acqua contenete l'anice stellato, i tronchetti di cannella, i chiodi di garofano e le bacche di ginepro, immergete lo stoccafisso e cuocetelo per 10 minuti. A cottura terminata, ponete lo stoccafisso in una aboulle e montate con l'olio di girasole “Ciaobio” alto oleico biologico, un olio leggerissimo che mantiene integri i sapori degli altri ingredienti. Dovrà risultare un composto omogeneo. Quando la patata sarà cotta pelatela, schiacciatela e amalgamatela, con l'aiuto di una spatola, allo stoccafisso. In una ciotola rompete le uova e aggiungete un pizzico di sale. Con il composto di stoccafisso create delle palline e passatele prima nell'uovo e poi nel panko. Fate questa operazione due volte in modo da ottenere un’ impanatura solida e croccante in frittura. Preparate un brodo delicato e saporito utilizzando il granulato vegetale “bovis” senza glutammato aggiunto e tenetelo da parte. In una padella antiaderente ponete un giro d'olio extravergine d'oliva, unite l'aglio schiacciato in camicia e i rametti di timo. Lasciate soffriggere per qualche minuto e poi versate i funghi porcini trifolati Delis che aggiungeranno gradevolezza al piatto in un connubio perfetto con lo stoccafisso. Saltateli in padella e sfumate con la birra, preferibilmente quella Antoniana Oro che, per il suo colore chiaro e il sapore delicato, non interferirà con gli altri ingredienti. Ultimate la cottura aggiungendo 4 mestoli di brodo, lasciate ridurre ma non troppo. Tenete da parte qualche funghetto intero per l'impiattamento finale e frullate il composto, filtratelo con l'aiuto di un colino e ponetelo in una ciotola. In un pentolino versate la tazzina di vino e aggiungete le sfiziose cipolline “Valbona” molto versatili in cucina ma pronte per essere gustate anche per un semplice aperitivo. Nel vino dovranno acidularsi e colorarsi. Portate a temperatura di 180° gradi (con l'aiuto di un termometro da cucina) l'olio di semi di arachide e friggete le palline. Impiattate in una fondina, ponendo alla base la crema di funghi, al centro la pallina croccante di stoccafisso, al lato i funghetti interi, la cipolla rossa acidulata e i fiorellini misticanza bio che daranno un tocco di colore al piatto. Un calice di vino rosso Wildbacher dei colli trevigiani sarà l’abbinamento perfetto!

Se ti è piaciuta, condividi questa ricetta sui social

Seguimi sui social